Faccette dentali

FACCETTE DENTALI

La Protesi è la branca dell’odontoiatria che si occupa della ricostruzione parziale o totale di uno o più denti per scopi funzionali e/o di estetica dentale. La ricostruzione è parziale quando si parla di intarsi o faccette dentali, è invece totale quando si parla di corona protesica. Queste tipologie di protesi ricoprono i denti naturali danneggiati, con un’estetica non buona oppure sostituiscono quelli estratti.

La protesi può poi essere suddivisa in fissa e mobile. La protesi fissa è fissata al o ai denti e non può essere rimossa dal paziente, mentre la protesi mobile si può rimuovere quando lo si desidera.

Estetica dentale: cosa sono le faccette?

Le faccette dentali sono sottili lamine interamente in ceramica, che vengono utilizzate per correggere forma e colore dei denti anteriori, venendo incollate sulla superficie esterna dei denti.

Lo spessore minimo delle faccette dentali permette di ridurre in maniera drastica o annullare la preparazione del dente, preservandone il più possibile la struttura.

I materiali utilizzati per la realizzazione di questi manufatti comprendono le ceramiche metal-free e le ceramiche integrali. Questi si integrano perfettamente all’interno del la bocca del paziente, donando un’apparenza naturale ai denti.

Grazie al mockup e alle nuove tecnologie il paziente ha la possibilità di vedere un’anteprima del risultato finale.

Faccette dentali

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA

Il Dr. Riccardo Bisegna ci spiega perchè è così importante mostrare e spiegare al paziente il piano di trattamento elaborato per lui.

Faccette dentali estetiche: casi clinici

PRIMA

faccette dentali

DOPO

faccette dentali

PRIMA

faccette dentali

DOPO

faccette dentali

 

ALTRE TIPOLOGIE DI PROTESI: FISSA E MOBILE

A sua volta la protesi fissa si suddivide in:

  • corone: sono protesi che ricostruiscono il dente singolo, del quale almeno la radice si è conservata;
  • ponti: in questo caso il dente estratto viene sostituito da una protesi che comprende anche gli elementi dentari adiacenti, che vengono per questo ridotti a monconi e protesizzati anch’essi;
  • protesi su impianto: questa protesi consiste in un elemento dentario avvitato o cementato su un impianto, che di fatto sostituisce la radice persa, e può interessare uno o più elementi (ponti);
  • intarsi: in questo caso la ricostruzione interessa una porzione più o meno grande di un dente e si differenzia da un’otturazione per il fatto che l’intarsio viene costruito in laboratorio e cementato sul dente.

Anche la protesi mobile si suddivide in:

  • protesi parziale: si ancora ai denti rimanenti con ganci o attacchi di precisione;
  • protesi totale: la protesi, comunemente conosciuta con il nome di ” dentiera “, che sostituisce intere arcate edentule. Con i materiali e le tecnologie oggi a disposizione in questo campo si riescono a ottenere manufatti molto funzionali ed estetici.

Gli obiettivi della terapia protesica non sono solo quelli legati a un miglioramento estetico della nostra bocca, ma anche e soprattutto il ripristino di un’adeguata fonazione, funzione masticatoria e di corretti rapporti tra le arcate dentarie, ove compromessi.

Nel mio studio, io e i miei collaboratori, siamo grandi fan dell’odontoiatria adesiva e facciamo i salti mortali per evitare di incapsulare un dente: questo perché crediamo che, con i materiali e le tecnologie oggi disponibili, valga la pena conservare anche un “piccolo pezzo” di dente.

Vuoi più informazioni o prenotare una Prima Visita di valutazione?

Compila il form qui sotto... oppure chiamaci: 06 7707 1927 e 379 1231 830 (anche Whatsapp)

9 + 15 =

VIA CONTE VERDE 4100185 ROMA